“Senti chi parla”

A cura di Rebecca De Fiore del Pensiero Scientifico Editore, sono stati pubblicati
nella rubrica Senti chi parla – Cultura e Società due interessanti articoli: Tante
informazioni e nuove sfide. Come covid-19 ha rivoluzionato le biblioteche
scientifiche”
e “Biblioteche mediche, documentalisti e nuovi bisogni di aggiornamento”.


Dato l’accattivante titolo della rubrica, le pubblicazioni sono state confezionate
chiedendo ad alcuni professionisti, impegnati da anni nel campo della
documentazione ed informazione scientifica, di sintetizzare lo stato e l’evoluzione dei
bisogni informativi anche in funzione dei cambiamenti post pandemia.


Anche noi del GIDIF-RBM siamo stati interpellati a testimonianza di come
l’Associazione rimanga un punto di riferimento e sia riconosciuta come una fonte di
qualità capace di offrire ancora, oltre alle competenze tecniche, stimolanti spunti di
riflessioni su un mondo che è cambiato, sta cambiando e, inesorabilmente, cambierà
di nuovo e che questo Gruppo Italiano di Documentalisti accoglierà sempre con
entusiasmo non sottraendosi alle nuove “consegne” che riceverà.

Non si piange sulla propria storia,
si cambia rotta…

Benedetto Spinoza, L’Etica

Per il Direttivo, Silvia Molinari e Chiara Formigoni

Biblioteche e Medicina Narrativa: assegnato dall’AIB il Premio De Gregori 2021 alla tesi di Virginia Scarinci

La professione del bibliotecario biomedico nel panorama nazionale prosegue la sua evoluzione, così come si moltiplicano le iniziative che lo vedono coinvolto attivamente nei progetti più innovativi.
La Medicina Narrativa, una metodologia d’intervento clinico-assistenziale che si basa su una
specifica competenza comunicativa, si è rivelata in diversi casi legata strettamente alla figura del
bibliotecario biomedico, un mediatore esperto che si rapporta sia con pazienti che con professionisti sanitari.

Virginia Scarinci, studente del corso di laurea magistrale in Archivistica e Biblioteconomia, presso l’Università degli studi di Roma Sapienza, ha fatto oggetto della sua tesi questo argomento avendo come relatrice la professoressa Chiara Faggiolani. In “Biblioteche e medicina narrativa: percorsi di qualità tra cura e cultura” ha evidenziato in che modo il bibliotecario biomedico abbia rivestito un ruolo fondamentale nei progetti dedicati all’utilizzo della Medicina Narrativa in contesti sanitari, contribuendo in maniera essenziale alla loro nascita e al loro sviluppo.
Nell’elaborato sono stati esaminati i diversi contributi forniti dalle biblioteche e dai bibliotecari – fra cui alcuni soci GIDIF RBM – nell’ambito di progetti di Medicina Narrativa, focalizzandosi in particolare sulla descrizione della collaborazione della biblioteca dell’IRCCS Istituto Nazionale Tumori Regina Elena di Roma, dove Virginia lavora, nonché sulle altre esperienze realizzate in Italia con la cooperazione delle biblioteche.

La tesi è stata vincitrice del Premio Giorgio De Gregori 2021, un importante riconoscimento
promosso dalla famiglia De Gregori e dall’AIB che viene assegnato a opere riguardanti argomenti d’interesse per le biblioteche, a seguito di una approfondita analisi da parte di una giuria di esperti. Questo riconoscimento dimostra quanto la capacità innovativa delle biblioteche possa ottenere una visibilità sociale. Ecco il link al verbale della Giuria:

https://www.aib.it/attivita/premio-de-gregori-attivita/2021/94792-
premio-gdg2021-verbale-giuria/

Survey sulla nuova piattaforma GIDIF RBM-Bibliografica presentata alle Stelline

Molti i partecipanti in streaming, oltre ai presenti in aula Toscanini, Il 30 settembre 2021 alle Stelline al corso su Banche dati biomediche a confronto in era COVID. PubMed vs Embase, tenuto da Chiara Formigoni e Francesca Gualtieri. Lo potrete rivedere a breve sul canale ufficiale del Convegno. Sarà nostra cura informarvi non appena disponibile.

Dopo il corso, Ivana Truccolo e il prof Fabio Venuda hanno presentato il progetto di una nuova piattaforma che riguarda noi biblio-documentalisti biomedici e le biblioteche-centri di documentazione sulla salute in cui operiamo. Si tratta di un progetto condiviso GIDIF RBM-Editrice Bibliografica che nasce da un prototipo fatto con l’Università Statale di Milano nell’ambito del Master in Digital Humanities 2020. Ha l’obiettivo di documentare la nostra storia, le evoluzioni della nostra professione, i prodotti collaborativi, il rapporto con le professioni sorelle e molto altro con articoli, immagini, video, interviste, libri, siti e pagine web. Si rivolge a professionisti della documentazione e della comunicazione biomedica, studenti, operatori sanitari, cittadini… Sarà gestito con un software opensource che permette alla piattaforma di essere interattiva, aperta e partecipata.

Ci interessa molto il vostro parere anche per dare un nome al progetto. Grazie se compilate il breve questionario al link https://forms.gle/3yBZ2Fx7AUaTTnLD8

Il prototipo di partenza è accessibile al seguente link https://itbdm2021.omeka.net . Al nuovo progetto hanno collaborato colleghi del mondo delle biblioteche, dell’editoria, della biblioterapia, ma il progetto è aperto alle collaborazioni e alle sponsorizzazioni.

Assemblea dei Soci GIDIF-RBM

Seconda convocazione dell’Assemblea dei Soci GIDIF-RBM 2021
il giorno 23 giugno 2021 (online attraverso la piattaforma zoom) ore 16:30.

Per partecipare i soci aventi diritto (in regola con la quota assocciativa) possono collegarsi al link

https://us02web.zoom.us/j/6624492414?pwd=dUFSOWgxL1BWMGhlY1g0M2xCTUI5dz09

ID riunione: 662 449 2414
Passcode: N2Zx60

Il bilancio consuntivo e la previsione di spesa, approvata dai rappresentanti dei soci e dai colleghi del direttivo, verrà pubblicato sul sito dopo l’approvazione dell’assemblea.

Tavola Apparecchiata

E’ il titolo dell’evento in diretta streaming il prossimo 5 Maggio alle ore 17:45, proposto dagli ex allievi del Istituto Mario Negri per parlare di Alimentazione a Microbiota.
Introdurrà l’evento Armanda Jori, Presidente MNIAA.
L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sul canale youtube dell’Istituto Mario Negri.

Al termine degli interventi, ci sarà uno spazio dedicato alle domande moderato da Mauro Tettamanti.
La partecipazione è aperta a tutti

Nuovo Glossario di Biblioteconomia: discutendo di parole, di glossari e di altro ancora con Ferruccio Diozzi

Ospitiamo con piacere l’intervento del collega Ferruccio Diozzi autore del Nuovo glossario di biblioteconomia e scienza dell’informazione. Ferruccio Diozzi è responsabile del Centro Documentazione & Knowledge Managemnet del CIRA, Centro Italiano Ricerche Aerospaziali. Studioso di problemi di storia del socialismo, autore da anni attivo nel dominio della biblioteconomia e della scienzadell’informazione, conta circa 250 pubblicazioni di vario carattere disciplinaretra cui sei libri. Ricopre o ha ricoperto cariche in diverse associazioni scientifiche ed è attualmente direttore di “AlBNotizie” e presidentedell’associazione “Amici di Città della Scienza”.

Sono lieto di partecipare alle conversazioni che si sono aperte sul mio lavoro Nuovo glossario di biblioteconomia  e scienza dell’informazione, rispondendo, in questo caso particolare, all’invito degli amici del GIDIF RBM, e di Ivana Truccolo in particolare, sul blog dell’associazione

Continua a leggere…

Storia della scienza nelle collezioni digitali del Museo Galileo

Domani, 18 marzo 2021 alle ore 16, il Centro Studi Cura e Comunità per le Medical Humanities dell’Ospedale di Alessandria, organizza un Seminario – il secondo dalla sua nascita – dal titolo “Storia della scienza nelle collezioni digitali del Museo Galileo”. Sarà ospite del Centro Studi di Alessandria, di cui fa parte anche la Biblioteca, il dott. Stefano Casati, responsabile della biblioteca digitale del Museo Galileo di Firenze. Il Museo Galileo, contrariamente al suo nome, è anche una biblioteca ed è soprattutto un esempio di applicazione in concreto della tecnologia dei Linked Open Data.

 Per partecipare, potrete collegarvi a uno dei canali social dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria:

  1. il sito internet alla pagina www.ospedale.al.it/eventi-in-diretta/
  2. la pagina Facebook @aoalessandria
  3. il canale YouTube Ospedale Alessandria al seguente link https://youtu.be/Bop5a-EZtqY

Il video rimarrà comunque disponibile sul canale Youtube. Grazie alla collega Federica Viazzi per queste segnalazioni.

Ombre della mente: Lombroso e lo scapigliato

Carlo Dossi esponente della scapigliatura milanese dall’animo tormentato, ha una svolta nel “proprio male di vivere” quando scopre l’opera L’uomo delinquente di Cesare Lombroso palesandosi come una sorta di rivelazione. Leggendo quelle pagine sul nesso tra criminalità – genio e follia, sulla «pazzia degli eccentrici», sui «tormentatori di sé e degli altri», Dossi trova descritto il proprio stato di salute, compresa “la ineguaglianza che mi si accentua ogni dì più della pupilla”.

Continua a leggere…

Etica e Pragmatica dell’Open Access, 2-3 marzo 2021

Il Centro Interdipartimentale per l’Etica e l’Integrità nella Ricerca, in collaborazione con l’Istituto per il Lessico Intellettuale Europeo e Storia delle Idee (ILIESI) , entrambi organismi indipendenti del CNR, organizza un webinar dal titolo “Etica e pragmatica dell’open access”.

Il webinar si terrà il 2-3 marzo 2021 e seguirà l’orario 17.00-19.00. Sarà fruibile mediante l’utilizzo della piattaforma GoToWebinar

Per la partecipazione, come indicato nella locandina allegata, è necessario registrarsi al link https://register.gotowebinar.com/register/672310719735362305

Per eventuali ulteriori informazioni, contattare Annarita Liburdi, mail: annarita.liburdi@cnr.it

Il tema dell’Open Access è di grande interesse.per tutti noi.

Per saperne di più:

La Commissione per l’Etica e l’Integrità nella Ricerca “è un organismo indipendente del CNR recentemente costituito con funzioni di consulenza in materia di etica della ricerca, bioetica e biodiritto, inclusi gli aspetti etici, deontologici e giuridici ricompresi nell’ambito della integrità nella ricerca, (Research Integrity), così come descritta in letteratura scientifica e nelle principali Carte e Convenzioni internazionali nonché nelle “Linee guida per l’integrità nella ricerca” del Cnr, approvate il 10 giugno 2015 e revisionate nel 2019″  

L’ILIESI , da parte sua, “svolge attività di ricerca nel vasto campo della storia delle idee filosofiche e scientifiche e delle strutture lessicali nelle quali esse trovano espressione all’interno della tradizione europea, in un arco di tempo che va dall’antichità al moderno”

L’A.O. SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo nel Progetto GLAM

L’A.O.SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo ha annunciato la sua partecipazione al progetto GLAM (Galleries, Libraries, Archives, Museums) per condividere su Wikipedia con licenza Creative Commons BY-SA il proprio patrimonio storico, composto da oltre 1700 libri, dei quali oltre 700 antichi, vasi utilizzati in farmacia, ritratti di benefattori, nonché edifici frutto della creatività degli architetti Gardella.

Continua a leggere…