Alla scoperta di PubMed Labs: chiuse le iscrizioni!

Tutto esaurito!
Abbiamo fatto il pieno di iscrizioni al corso di PubMed Labs che si terrà il prossimo 22 novembre presso l’aula 310 dell’Università degli Studi di Milano in via Celoria 20.

Sono state numerosissime le iscrizioni al corso organizzato dalla nostra associazione in anteprima nazionale su PubMed Labs, la nuova versione di PubMed che sarà online a partire da gennaio 2020.
Ad illustrare le novità sulle funzionalità e la navigazione di PubMed Labs, sarà Maurella Della Seta, responsabile del Settore Documentazione Servizio Conoscenza dell’Istituto Superiore di Sanità e referente nazionale per la NLM. 
Ringraziamo tutti coloro che hanno manifestato il loro interesse all’iniziativa.

Altre iniziative di formazione sono in cantiere per il prossimo futuro.
Stay tuned!

Alla scoperta di PubMed Labs

Corso di aggiornamento sulla nuova release di PubMed: venerdì 22 novembre a Milano

Da gennaio 2020 PubMed non sarà più lo stesso.
La National Library of Medicine lancerà infatti PubMed Labs, la nuova piattaforma di PubMed arricchita di nuove funzionalità e di una veste grafica più aggiornata. 

Il GIDIF-RBM organizza in anteprima nazionale un corso di formazione e aggiornamento su PubMed Labs. A spiegarci le novità sulle funzionalità e la navigazione sarà Maurella Della Seta, responsabile del Settore Documentazione Servizio Conoscenza dell’Istituto Superiore di Sanità e referente nazionale per la NLM. 

Appuntamento venerdì 22 novembre alle ore 13.30 presso l’aula 310 dell’Università degli Studi di Milano in via Celoria 20.

Il programma della giornata prevede:
13.30 Registrazione partecipanti
13.40 Introduzione: Ivana Truccolo, IRCCS – CRO Aviano, Presidente GIDIF-RBM
14.00 Le nuove funzionalità di PubMed: Maurella Della Seta, ISS Roma
15.00 PubMed Labs: un laboratorio per testare la nuova piattaforma: esercitazioni “in vivo” e gruppi di lavoro
17.00 Chiusura dei lavori a cura del Direttivo GIDIF-RBM

La partecipazione al corso è gratuita per i soci, per iscriversi è necessario inviare una mail all’indirizzo direttivo@gidif-rbm.org

Per i non soci la quota di partecipazione è di 65,00 €.
Il pagamento dovrà essere effettuato con bonifico bancario a: 
GIDIF-RBM Banca Prossima IBAN: IT68K030 6909 6061 0000 0061 820
Causale di versamento: Erogazione liberale corso PubMed Labs 2019 – NOME e COGNOME del partecipante

Per ulteriori informazioni su PubMed Labs vi invitiamo a consultare la versione beta già disponibile online e il video promozionale pubblicato dalla NLM.

Vi aspettiamo a Milano, non mancate!

Piattaforme e-Learning a confronto: il programma del GIDIF-RBM a Bibliostar 2018

Ecco il programma del workshop GIDIF-RBM a Bibliostar 2018.

Il tema dell’incontro è “Piattaforme e-Learning a confronto”.

L’incontro sarà occasione per scambiare esperienze e riflessioni sul ruolo delle biblioteche nella scelta e nella promozione dei progetti di apprendimento ed aggiornamento online.

Numerosi gli ospiti che interverranno.

La prima parte della mattinata sarà dedicata al confronto fra piattaforme e esperienze diverse di e-Learning.

Rita Banzi dell’Istituto Mario Negri di Milano che parlerà dell’ “Efficacia dell’e-learning nella formazione dei professionisti sanitari”. Alessandro Gallo di Springer- Nature che porterà l’ “Esperienza degli e-Book di Springer nella formazione ECM di biblioteche ed editori”. Chiara Taiana di UpToDate Wolters Kluwer racconterà l’ “Utilizzo di Wolters Kluwer per Maturare e riscattare crediti ECM ricercando quesiti clinici”. La nostra presidente Silvia Molinari parlerà del “Progetto integrato BMJ-Ebookecm Cloud-Bibliosan”. Infine, Silvia Segatori della Biblioteca Interdipartimentale di Reggio Emilia, Università di Modena Reggio Emilia ci racconterà dell’ “Esperienza di e-Learning con i MOOC”.

A seguire ci sarà una tavola rotonda a cui parteciperanno Ornella dal Bo dell’Ufficio Formazione, Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine;  Stefania Fraschetti e Laura Colombo della Biblioteca di Ateneo, Università Bicocca di Milano; Donatella Barbina dell’ISS – Servizio Relazioni Esterne e Centro Rapporti Internazionali e Carlo Duò (Comitato Scientifico Ebookecm, Cagliari).

L’appuntamento è per venerdì 16 marzo alle 10.00 presso la Sala Solari del Palazzo delle Stelline in Corso Magenta a Milano. La chiusura del convegno è prevista per le ore 13.30.
Vi ricordiamo che per partecipare è necessario iscriversi perché la sala contiene al massimo 70 posti a sedere. L’iscrizione è gratuità e può essere fatta a questo link.

Vi aspettiamo!

Scarica la locandina con il programma completo

Sono aperte le iscrizioni a BILBIOSTAR 2018

Sono aperte le iscrizioni al Workshop del GIDIF-RBM nell’ambito di Bibliostar 2018.

Titolo dell’incontro: “Piattaforme di e-learning a confronto: ruolo del bibliotecario bio-medico nella scelta e nella divulgazione dei progetti di apprendimento ed aggiornamento online”

In linea il tema dell’edizione di quest’anno  – LA BIBLIOTECA (IN)FORMA. Digital Reference, Information Literacy, e-learning – ci confronteremo sulle potenzialità del bibliotecario biomedico nella progettazione dei percorsi di aggiornamento e formazione del personale biomedico, attraverso un panoramica delle diverse tecnologie al servizio della formazione online.

Il workshop si terrà venerdì 16 marzo dalle 09.30 alle 13.30 presso la Sala Solari del Palazzo delle Stelline, in corso Corso Magenta 61, Milano.
La sala Solari offre una disponibilità massima di 70 posti a sedere.
Per partecipare all’evento è necessario registrarsi a questo link: 


EventBrite.it – Iscrizioni Bibliostar 2018 – GIDIF-RBM

La partecipazione è gratuita.
Il programma definitivo dell’incontro verrà pubblicato a breve.

Le eccellenze dell’informazione scientifica: premio per Cignoweb.it

CIGNOweb.it, la prima banca dati italiana di risorse informative sul cancro per pazienti e familiari, è il vincitore del premio “Le eccellenze dell’informazione scientifica e per la centralità del paziente – sezione programmi a supporto del paziente”, organizzato dalle società di comunicazione Medipragma e Merqurio al ministero della Salute.
Il progetto è stato valutato positivamente da circa 4.000 medici italiani intervistati attraverso un questionario online.
CIGNOweb.it è frutto di un progetto coordinato dalla biblioteca ecientifica e pazienti del Centro di Riferimento Oncologico di Aviano, socia del GIDIF-RBM e da anni attiva nell’ambito dell’informazione ai pazienti.

Homepage
Homepage di Cignoweb.it

All’interno di CIGNOweb.it è possibile trovare: opuscoli, depliant, libretti informativi, guide, libri divulgativi, testimonianze di pazienti, audiovisivi, siti web, blog e forum di argomento oncologico. Inoltre CIGNOweb.it offre informazioni sui recapiti e le attività delle Associazioni di Volontariato oncologico operanti nel territorio nazionale e propone anche numeri di telefono attivati da centri di cura o da associazioni per fornire indicazioni pratiche o supporto ai pazienti e ai loro familiari.
“Il carattere della malattia oncologica – afferma Ivana Truccolo, responsabile della Biblioteca Pazienti del CRO e anche di questo progetto – spesso genera nei pazienti il bisogno di cercare informazioni in modo autonomo. Questo serve ad approfondire la conoscenza sulla malattia e ad avere un ruolo più consapevole nel rapporto con i medici curanti, o semplicemente per fare qualcosa che consenta di continuare a sentirsi protagonisti della propria vita. La letteratura scientifica è concorde nel sostenere che una corretta informazione contribuisce in modo significativo al miglioramento del benessere fisico e psicologico del paziente, ed è un momento fondamentale del processo di comunicazione con il proprio medico curante perché permette al paziente o ai suoi familiari di formulare meglio le domande e capire le risposte”.
Il progetto CIGNOweb.it nasce proprio con questo scopo: facilitare pazienti e familiari nella ricerca e nel recupero delle informazioni di cui hanno bisogno. Tutte le risorse vengono selezionate per qualità e affidabilità delle informazioni, catalogate e classificate attraverso standard internazionali in modo da ottimizzare le possibilità di recupero delle informazioni rispetto alle ricerche effettuate dagli utenti.
Il progetto rientra nell’ambito del programma informativo, formativo e di ricerca “Patient Education & Empowerment” finanziato dal 5 per mille alla ricerca.