COVID-19: la ricerca nei database e le risorse open degli editori

Continua l’impegno della nostra associazione per dare un contributo alla lotta contro il Coronavirus.
Il numero di pubblicazioni sulla SARS-nCov-2 (Covid-19) sono cresciute in modo esponenziale negli ultimi mesi. Su PubMed i record dall’inizio dell’anno ad oggi sono 1.570, in Embase.com 933, Scopus ne ha inseriti 686 mentre Web of Science – Core Collection 383. Datati 2020 su Google Scholar i paper sono più di 7.600, con la home page arricchita con i collegamenti alle risorse open dei principali editori. In questo articolo vi proponiamo una raccolta delle risorse cliniche e scientifiche ad accesso aperto sul SARS-nCov-2 (Covid-19) e alcune strategie di ricerca che possono essere utilizzate su PubMed, Embase, Scopus e Web Of Science – Core Collection per rimanere aggiornati con le più recenti pubblicazioni sul Coronavirus.

Qui di seguito potete trovare le strategie di ricerca da utilizzare per effettuare una ricerca bibliografica sul Coronavirus.
Potete personalizzare la strategia o semplicemente copiarla e incollarla nella stringa di ricerca della vostra banca dati di riferimento.

PubMed

((((“COVID-19″[Supplementary Concept]) OR “severe acute respiratory syndrome coronavirus 2″[Supplementary Concept]) OR “Coronavirus Infections”[Mesh:noexp])) OR ((“Wuhan coronavirus”[Text Word] OR “Wuhan seafood market pneumonia virus”[Text Word] OR “COVID19*”[Text Word] OR “COVID-19*”[Text Word] OR “COVID-2019*”[Text Word] OR “coronavirus disease 2019″[Text Word] OR “SARS-CoV-2″[Text Word] OR SARS2[Text Word] OR “2019-nCoV*”[Text Word] OR “2019 novel coronavirus”[Text Word] OR “severe acute respiratory syndrome coronavirus 2″[Text Word] OR “2019 novel coronavirus infection”[Text Word] OR “coronavirus disease 2019″[Text Word] OR “coronavirus disease-19″[Text Word] OR “novel coronavirus”[Text Word] OR coronavirus[Text Word] OR “SARS-CoV-19″[Text Word] OR “SARS-CoV-2019″[Text Word])) Filters: Publication date from 2019/12/01

Continua a leggere…

Il nuovo PubMed prende forma

La nuova veste di PubMed è online già da qualche mese e si sta via via implementando  funzionalità, alcune già presenti nella vecchia versione, altre nuove.
Lo scorso 16 gennaio è stata rilasciata una nota con i più recenti aggiornamenti, che comprendono:

  • possibilità di decidere il numero di item visualizzabili per pagina
  • possibilità di ordinare i risultati per data dal più antico al più recente
  • mantenere le impostazioni dei due punti precedenti per le successive sessioni di interrogazione
  • funzione di suggerimento degli articoli simili
  • possibilità di scaricare i risultati dalla timeline

Per una panoramica completa condividiamo con voi le slide del corso su PubMed Labs tenuto da Maurella Della Seta – responsabile del Settore Documentazione dell’ISS – per il GIDIF-RBM lo scorso 22 novembre all’Università degli Studi di Milano. 
Sul nostro canale SlideShare troverete altre presentazioni dei corsi e dei Workshop organizzati dalla nostra associazione
Buona lettura!